Loredana Pavolini

Se esiste un titolo esecutivo (decreto ingiuntivo, assegno scoperto, cambiale non pagata) che dispone il pagamento di un determinato importo, qualsiasi rateazione del debito deve essere concordata ed accettata dal creditore.

Non esistono norme che prevedano la rateazione del debito effettuata unilateralmente dal debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.