Chiara Nicolai

Gli eredi sono tenuti a pagare i soli tributi e non le sanzioni, in ogni caso.

Il principio sotteso è che le sanzioni hanno carattere personale e riguardano solo chi ha commesso l'infrazione (principio di personalità). Le sanzioni, quindi, non si trasmettono agli eredi, indipendentemente dagli avvisi di accertamento o dalle cartelle esattoriali che siano state notificate in vita al defunto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.