Marzia Ciunfrini

Direi che l'unica fonte normativa per quanto attiene il caso da lei esposto è proprio l'articolo 2952 del codice civile secondo il quale il diritto al pagamento delle rate di premio si prescrive in un anno dalle singole scadenze; e gli altri diritti derivanti dal contratto di assicurazione e dal contratto di riassicurazione si prescrivono in due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.