Giorgio Valli

Il suggerimento è sempre quello di seguire i consigli del professionista di fiducia a cui ci si rivolge.

Personalmente, ritengo ininfluente, per il socio accomandatario nonché liquidatore, rifiutare comunicazioni a lui indirizzate per conto della società estinta, dal momento che verranno, comunque, ritenute correttamente notificate.

Per quanto attiene la richiesta di estratto di ruolo, non mi risultano orientamenti di giurisprudenza circa il fatto che tale richiesta, sottoscritta da soggetto legittimato a prendere visione dei debiti erariali della società cessata, possa surrogare la rituale notifica della cartella esattoriale.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.