Annapaola Ferri

Il reddito ISEE non ha alcuna influenza sulle dinamiche del recupero crediti.

Impossibile rispondere circa i tempi dell'azione esecutiva che eventualmente verrà avviata da banca IFIS.

L'unica considerazione da fare è che il creditore non si espone a spese certe, quali quelle che comporta un decreto ingiuntivo con relativa notifica del precetto, se non ha ragionevoli elementi per ritenere di poter escutere con successo, anche parzialmente, il debitore.

Nel suo caso, purtroppo per lei, ma anche per il creditore, non c'è nulla da pignorare.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.