Carla Benvenuto

Alla prima parte della domanda abbiamo risposto qui.

Per il resto, decreto ingiuntivo o meno, se non ci sono beni immobili, stipendi o conti correnti da pignorare, il creditore deve mettersi, per ora, l'anima in pace.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.