Simone di Saintjust

L'unica possibilità è la vendita a terzi, non legati da parentela o affinità, al valore commerciale dei beni. Inoltre, il terzo acquirente deve destinare il bene acquisito ad abitazione principale (vi deve risiedere lui, oppure il coniuge e i figli).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.