Carla Benvenuto

Va innanzitutto chiarito se c'è stata, o meno, voltura catastale del bene oggetto di esproprio.

Nel caso in cui il bene espropriato sia ancora intestato a lei, bisogna presentare all'Agenzia delle Entrate una dichiarazione in cui si segnalano gli estremi dell'atto di esproprio posto in essere dal Comune e non ancora registrato in catasto.

Solo dopo aver espletato questa procedura, e solo dopo l'avvenuta correzione dei dati catastali, tenendo conto che l'ipoteca è associata al bene posto a garanzia e non al proprietario del bene, sarà possibile richiedere la cancellazione di ogni riferimento al proprio nominativo dall'iscrizione ipotecaria.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.