Annapaola Ferri

Tutto dipende dal valore di mercato dell'auto e dall'importo iscritto a ruolo che Equitalia deve riscuotere e per il quale è stato disposto fermo amministrativo.

Il fermo amministrativo è una misura cautelare a garanzia del credito e funziona né più, né meno, come l'ipoteca per un immobile.

Per fare un esempio, se l'auto ha un valore di mercato di 25 mila euro e il debito del proprietario verso la PA è di 4 mila euro, qualcuno potrebbe ritenere conveniente l'aggiudicazione all'asta per 10 mila euro (+ 4 mila euro da corrispondere ad Equitalia sull'unghia).

Il creditore incasserebbe i suoi 3 mila euro, lo Stato circa 2 mila per la spese di espropriazione (già anticipate dal creditore) ed al debitore resterebbero 6 mila euro.

Sarebbero tutti felici e contenti, tranne, forse, il debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.