Rimarrà inalterato l'aggio di equitalia per la riscossione coattiva

Riscossioni Equitalia » Il maxi aggio rimarrà invariato

Equitalia e riscossione tributi: l’attesa riduzione dei costi da effettuarsi entro lo scorso settembre sembra destinata ad arenarsi. A parere del Tesoro il bilancio Equitalia non consentirebbe risparmi tali da finanziare il taglio dell'aggio, dunque la commissione all'agente della riscossione per ogni cartella esattoriale resta all'8%.

Mentre Equitalia non si muove, il governo fa un passo indietro.

Tema scottante: l’aggio inalterato all'8 %.

Una vera e propria spada di damocle, se solo si pensa che l’aggio è l’extra applicato sul totale del credito che l’agenzia stessa percepisce nell’atto della riscossione.

Ciò che più fa rabbia è, però, il dietrofront del governo, dopo le buone intenzioni maturate in passato, ovvero l’abbassamento dell'aggio al 4%, e dunque garantendone la riduzione fino alla metà.

Ma non se ne fa più nulla.

Il governo si trincera ancora una volta dietro la questione dei conti di Equitalia, conti che impedirebbero per l’appunto di proporre un taglio netto dell'aggio.

In altre parole non cambierà nulla sul fronte fiscale, così rimarrà inalterata la percentuale sui tributi riscossi per conto dello Stato.

Equitalia e cartelle esattoriali: cos'è l'aggio

Se la cartella viene pagata entro 60 giorni dalla notifica, l'aggio è in parte a carico del contribuente (il 4,08%) e per la restante parte è a carico dell'ente creditore.

Se il pagamento avviene invece oltre i 60 giorni, l'aggio è totalmente a carico del contribuente.

L'aggio è il corrispettivo che Equitalia e gli altri agenti della riscossione incassano per l'attività di recupero crediti dietro il mandato che gli è stato affidato dal Fisco o da altre amministrazioni pubbliche.

Equitalia e l'aggio sulle cartelle: il quadro normativo

La riduzione dell'aggio era stata prevista dal decreto Salva Italia ( Dl 201/2011, articolo 10, comma 13-quater, convertito con la legge 214/2011) e dal Decreto Fare (articolo 52, comma 2, Dl 69/2013): un DM del Tesoro dovrebbe fissare ogni anno il rimborso dei costi fissi da corrispondere a Equitalia parametrato a somme iscritte a ruolo e interessi di mora, garantendo al contribuente oneri inferiori rispetto a quelli 2011.

Tuttavia, il decreto appena emanato attua altre misure (come la rateazione in dieci anni delle somme a ruolo) omettendo la riduzione dell'aggio.

Nel frattempo è intervenuta una norma dispending review (Dl 95/2012, articolo 5, comma 1) che ha diminuito l’aggio Equitalia dal 9 all'8% (comportando un onere di 50 milioni di euro per la società) prevedendo entro novembre 2012 un decreto per abbassare l’aggio fino a 4 punti percentuali, in relazione alla riduzione dei costi di funzionamento del gruppo Equitalia, al quale deve essere comunque assicurato il rimborso dei costi fissi di gestione risultanti da bilancio certificato.

Il problema è che, al momento, i costi fissi di Equitalia sono superiori a quello che l’agente della riscossione incassa dal balzello sulle cartelle esattoriali e la società non avrebbe possibilità ulteriori di contenere i costi.

Dal bilancio 2012 dell'agente della riscossione emergono costi fissi pari a 733,3 milioni di euro, mentre i ricavi da aggio sono pari a 594 milioni.

La società ritiene di aver fatto tutto il possibile per contenere i costi di gestione e di riscossione, evidentemente senza riuscirci.

La riduzione al 4% porterebbe a un vuoto di 200 milioni di euro.

In conclusione, il tema dell'aggio di Equitalia sarà rinviato a data da destinarsi.

Un giorno, si spera, il governo sceglierà di trattarlo.

18 novembre 2013 · Gennaro Andele

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita e briciole di pane

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rimarrà inalterato l'aggio di equitalia per la riscossione coattiva. Clicca qui.

Stai leggendo Rimarrà inalterato l'aggio di Equitalia per la riscossione coattiva Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 18 novembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria informazioni varie sul mondo delle cartelle esattoriali Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

cerca