Cartella esattoriale - pignoramento presso terzi di fitti, pigioni e canoni di locazione

L'atto di pignoramento di fitti, pigioni e canoni di locazione, dovuti da terzi al debitore iscritto a ruolo o ai coobbligati, contiene l'ordine all'affittuario, all'inquilino o al conduttore, di pagare direttamente al concessionario i fitti, le pigioni e i canoni di locazione scaduti e non corrisposti, nel termine di quindici giorni dalla notifica ed i fitti, le pigioni e i canoni di locazione a scadere alle rispettive scadenze fino a concorrenza del credito per cui il concessionario procede.

Nel caso di inottemperanza all'ordine di pagamento si procede, previa citazione del terzo intimato e del debitore, secondo le norme del codice di procedura civile.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
cartelle di pagamento
informazioni varie sul mondo delle cartelle esattoriali
disposizioni sulla riscossione esattoriale – riferimenti normativi nel decreto del presidente della repubblica 29 settembre 1973, n. 602

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartella esattoriale - pignoramento presso terzi di fitti, pigioni e canoni di locazione. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info