La riscossione coattiva esattoriale dopo le modifiche di legge

Equitalia e riscossione coattiva - il quadro generale dopo le modifiche di legge più recenti

Se il contribuente non paga nei termini previsti una cartella e non presenta ricorso, e non interviene un provvedimento di sospensione o annullamento da parte dell'ente impositore o della Commissione tributaria, l'Agente della riscossione deve procedere al recupero forzato. Per farlo, può, nei confronti del debitore e dei coobbligati, [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Riscossione dei debiti fino a mille euro

Se dopo l'invio della comunicazione contenente il dettaglio del debito, le somme dovute continuano a non essere pagate, l'Agente della riscossione può intraprendere le azioni previste per il recupero coattivo, inviando al contribuente un apposito preavviso (preavviso d'iscrizione del fermo amministrativo, atto di pignoramento, eccetera). E' bene ricordare che [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Calcolo degli interessi

Dal 13 luglio 2011, gli interessi moratori dovuti a seguito del mancato pagamento di una cartella si calcolano solo sulle imposte e non più sull'intero debito iscritto a ruolo, comprendente sanzioni e interessi. Inoltre, le misure degli interessi fiscali applicabili al versamento, alla riscossione e al rimborso dei tributi, [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Misura cautelare di fermo amministrativo

Il fermo amministrativo, comunemente denominato anche "ganasce fiscali", consiste in una misura cautelare attivata dall'Agente della riscossione attraverso l'iscrizione del fermo del bene mobile registrato (per esempio, un'automobile) nel Pubblico registro automobilistico. A seguito dell'adozione di questa misura, il mezzo non può circolare. Dal 13 luglio 2011, per la [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Iscrizione di ipoteca esattoriale

L'ipoteca è una misura cautelare che garantisce il credito, attribuendo all'ente creditore il diritto di essere soddisfatto con preferenza nel caso di espropriazione. L'ipoteca può riguardare beni del debitore o del coobbligato (ipoteca legale) o di un terzo (ipoteca volontaria). Si costituisce mediante iscrizione nei registri immobiliari. Dal 13 [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Pignoramento mobiliare di beni disponibili al debitore

Equitalia può pignorare beni mobili di proprietà del debitore, disponibili presso l'abitazione o nei locali dove il debitore svolge l'attività professionale, commerciale [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Soglie di debito per pignoramento esattoriale di immobili

Con  l’articolo 3 del decreto legge 16/2012 è stato  introdotto un nuovo comma 1-bis all'articolo 77 del Dpr 602/73 che individua la soglia unica di 20 mila euro al di sotto del quale l'agente della riscossione non può iscrivere la garanzia ipotecaria né può procedere all’espropriazione immobiliare. Più precisamente, il [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Pignoramento presso terzi (pignoramento di stipendi e pensioni)

Equitalia può richiedere al terzo di pagare le somme di cui il contribuente è debitore entro i limiti dell'importo dovuto. Il decreto legge numero 16/2012 ha modificato il limite di pignorabilità delle somme dovute a titolo di stipendio, salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Vendita del bene pignorato effettuata direttamente dal debitore

Il dl 201/2011, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011 numero 214, ha introdotto delle novità sulla vendita dei beni: il debitore ha facoltà di procedere alla vendita del bene pignorato o ipotecato al valore determinato ai sensi degli articoli 68 e 79 del dpr 602/73, con il [ ... leggi tutto » ]

Prescrizione d'ufficio delle cartelle di pagamento rese esecutive entro il 31 dicembre 1999 e di importo non superiore a duemila euro

Tutte le cartelle di pagamento per importi non superiori a 2 mila euro, derivanti da ruoli resi esecutivi entro il 31 dicembre 1999 saranno annullate d'ufficio a partire dal 1° luglio 2013. Ai fini del raggiungimento della soglia di 2 mila euro concorrono il capitale a debito, gli interessi [ ... leggi tutto » ]

Istanza di sospensione della riscossione quando il credito sotteso alla cartella esattoriale è prescritto o decaduto

La legge di Stabilità 2013 (legge numero 228/12) in vigore dal 1° gennaio 2013, stabilisce che il destinatario di una una cartella esattoriale, di un avviso e/o di un atto di procedura cautelare/esecutiva, può presentare direttamente a Equitalia una dichiarazione per chiedere la sospensione della riscossione nei casi di: [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Azioni esecutive per debiti inferiori o pari a 1000 euro

In tutti i casi di riscossione coattiva di debiti fino a 1000 euro, non si procede alle azioni cautelari ed esecutive prima del decorso di centoventi giorni dall'invio, mediante posta ordinaria, di una comunicazione contenente il dettaglio delle iscrizioni a ruolo. In questi quattro mesi l’agente della riscossione non [ ... leggi tutto » ]

Mancato pagamento della cartella esattoriale - Sospensione diretta della riscossione con Equitalia (modello e trasmissione istanza)

La legge di Stabilità 2013 (legge numero 228/2012, disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato) prevede la possibilità di sospendere la riscossione direttamente con Equitalia. La nuova disciplina ha dato forza di legge all'iniziativa attivata da Equitalia nel 2010 con una direttiva interna (n. 10/2010), [ ... leggi tutto » ]