Rateazione cartella esattoriale e riscossione coattiva

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina.

Rateazione della cartella esattoriale e riscossione coattiva - le novità introdotte dal Decreto del fare

Nuovi limiti al potere dell'Agente della riscossione secondo il Decreto del fare (decreto legge numero 69/2013): vietato il pignoramento della prima casa; introdotta la soglia minima di 120.000 euro per il pignoramento degli altri immobili; aumentate a 120 le rate concedibili. L'articolo 52 del Decreto Legge numero 69/2013 (cosiddetto "Decreto [ ... leggi tutto » ]

Rateizzazione della cartella esattoriale - Aumento delle rate concedibili

Al riguardo è stato aumentato il numero massimo di rate concedibili (da 72 a 120 rate, che corrispondono a 10 anni) per il contribuente che si trovi in grave difficoltà economica. Inoltre, nel caso in cui ci sia una peggioramento evidente delle condizioni economiche del debitore, si può ottenere [ ... leggi tutto » ]

Rateizzazione della cartella esattoriale - Decadenza dal beneficio

La decadenza dalla rateazione si verifica con il mancato pagamento di otto rate, anche non consecutive (mentre prima era sufficiente il mancato pagamento di due rate consecutive per far scattare la decadenza). La norma di riferimento è l'articolo 19, comma 3, del DPR numero 602/1973, come modificato dall'articolo 52, [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento esattoriale - Prima casa

L'Agente della riscossione non può pignorare l'immobile del debitore se ricorrono congiuntamente le seguenti condizioni: deve trattarsi dell'unico immobile di proprietà del debitore, con esclusione delle abitazioni di lusso aventi le caratteristiche individuate dal decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 agosto 1969, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento esattoriale - Immobili diversi dalla prima casa

Per tutti gli altri immobili, per cui non ricorrono le condizioni sopra dette, L'Agente della riscossione può procedere all’espropriazione immobiliare se l'importo complessivo del credito supera centoventimila euro. Per procedere all’espropriazione, è necessario inoltre che sia stata iscritta l'ipoteca di cui all'articolo 77 del DPR numero 602/73 e siano [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento esattoriale presso terzi dopo le novità introdotte dal Decreto del fare

La riforma ha toccato anche la procedura di pignoramento presso terzi: come è noto, l'Agente della riscossione ha il potere di pignorare i crediti del debitore presso terzi (ad esempio, lo stipendio), ordinando al terzo di pagare il credito direttamente al concessionario (articolo 72 bis del DPR numero 602/1973). [ ... leggi tutto » ]