Affidamento degli oggetti all'albergatore

Il cliente di un hotel non è obbligato ad affidare i propri effetti personali in custodia all'albergo, ma così facendo, rischia di non vedersi effettuare integralmente il risarcimento del danno.

Lo ha sancito la Corte di Cassazione, la quale, con la pronuncia 28812 del 5 Dicembre 2008, ha stabilito che: In tema di responsabilità per le cose portate in albergo, il cliente non ha l'obbligo di affidare gli oggetti di valore di sua proprietà in custodia all'albergatore, mancando una specifica revisione normativa in tale senso; tuttavia, se non si avvalga di tale facoltà, corre il rischio di non poter ottenere, in caso di sottrazione, l'integrale risarcimento del danno, come disposto dall'articolo 1783 cod. civ., a meno che non provi la colpa dell'albergatore o degli altri soggetti a lui legati da rapporto di parentela o collaborazione, ai sensi dell'articolo 1785 bis cod. civ.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su affidamento degli oggetti all'albergatore . Clicca qui.

Stai leggendo Affidamento degli oggetti all'albergatore Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 4 giugno 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 14 gennaio 2017 Classificato nella categoria risarcimento per danni a persone e cose . Inserito nella sezione tutela consumatori Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info