Risarcimento danni alla vita di relazione per chi riporta grave handicap dopo sinistro stradale» i fatti

Si discute di un drammatico incidente stradale provocato dal guidatore di un veicolo a bordo del quale viaggiava quale trasportato il proprietario del veicolo stesso, nonché contraente del contratto di assicurazione della responsabilità civile.

Il conducente perdeva il controllo del mezzo, che sbandava e si capottava: a seguito del violento urto, il conducente decedeva mentre il trasportato/proprietario riportava l'invalidità permanente del 100%.

Ciò ha comportato un peggioramento delle condizioni di vita, in soggetto cranioleso, emiplegico e con paresi facciale sinistra, non autosufficiente e che necessita di diuturna assistenza, tale da determinare la integrale ed equa rideterminazione del danno.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su risarcimento danni alla vita di relazione per chi riporta grave handicap dopo sinistro stradale» i fatti. Clicca qui.

Stai leggendo Risarcimento danni alla vita di relazione per chi riporta grave handicap dopo sinistro stradale» i fatti Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 23 settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 14 gennaio 2017 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info