Rintraccio debitori nel recupero crediti – codice fiscale

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni successive e potrebbe risultare obsoleto o non attuale. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Il codice fiscale

Il codice fiscale in Italia è un codice alfanumerico di 16 cifre, nato a fini fiscali, che serve a identificare in modo univoco le persone fisiche residenti sul territorio italiano. È ispirato dall’uso biblioteconomico.
A ciascuna persona in passato veniva consegnato un tesserino di plastica con banda magnetica, riportante oltre che al codice fiscale anche il cognome, nome, sesso, luogo di nascita, provincia di nascita, data di nascita e l’anno di emissione.

Oggi il tesserino del codice fiscale è stato sostituito dalla tessera sanitaria

Il codice fiscale è composto da 16 caratteri alfanumerici, ricavati secondo il seguente algoritmo:

Cognome (3 lettere) Vengono prese le consonanti del cognome (o dei cognomi, se se ne ha più di uno) nel loro ordine: solo se sono insufficienti, si prelevano anche le vocali, sempre nel loro ordine: comunque, le vocali vengono riportate dopo le consonanti. Nel caso in cui cognome abbia meno di tre lettere, la parte di codice viene completata aggiungendo la lettera X (es.: Fo -> FOX). Per le donne, viene preso in considerazione il solo cognome da nubile.

Nome (3 lettere) Vengono prese le consonanti del nome (o dei nomi, se ve ne è più di uno) in questo modo: se il nome contiene quattro o più consonanti, si scelgono la prima, la terza e la quarta, altrimenti le prime tre in ordine. Solo se il nome non ha consonanti a sufficienza, si prendono anche le vocali: comunque, le vocali vengono riportate dopo le consonanti. Nel caso in cui il nome abbia meno di tre lettere, la parte di codice viene completata aggiungendo la lettera X.

Data di nascita (5 caratteri alfanumerici)

Anno di nascita (2 cifre): si prendono le ultime due cifre dell’anno di nascita;

Mese di nascita (1 lettera): ad ogni mese dell’anno viene associata una lettera in base a questa tabella:

Rintraccio debitori nel recupero crediti   codice fiscale

Giorno di nascita (2 cifre): si prendono le due cifre del giorno di nascita (se è compreso tra 1 e 9 si pone uno zero come prima cifra); per i soggetti di sesso femminile a tale cifra va sommato il numero 40.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Rintraccio debitori nel recupero crediti – codice fiscale Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il 9 novembre 2007 Classificato nelle categorie recupero crediti - contenuti obsoleti Etichettato con tag . Numero di commenti e domande: 4

Approfondimenti e integrazioni

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere loggato per poter inserire un commento o un quesito.
  • enzo 7 novembre 2010 at 11:02

    una cambiale con codice fiscale errato puo essere protestata ?

    • cocco bill 7 novembre 2010 at 11:46

      Ciao Enzo. La sua domanda andrebbe riproposta nella sezione “debiti e sovraindebitamento” del nostro forum.

    • giannisantagata 13 luglio 2012 at 09:50

      una cambiale con codice fiscale errato puo essere protestata?

      • Ludmilla Karadzic 13 luglio 2012 at 11:04

        La cambiale non può essere protestata nel caso in cui manchi, o non sia corretto, il codice fiscale del trattario. Infatti, in questa evenienza, il documento non ha valore di cambiale e quindi non incorpora il valore giuridico di “titolo esecutivo”, che apre le porte alle azioni esecutive in caso di mancato pagamento.

.