Il ricorso contro la cartella esattoriale sospende l'esecuzione?

Il ricorso contro la cartella esattoriale non sospende l'esecuzione della cartella stessa.

Dopo 60 giorni dalla notifica, infatti, Equitalia potrà iniziare le procedure esecutive anche se la cartella è stata impugnata.

Come evitarlo?

Premesso che raramente l'esecuzione forzata inizia dopo 60 giorni (in genere passano anni), si può chiedere in sede di impugnazione la sospensione dell'esecuzione.

Se il Giudice concede la sospensione, le procedure esecutive non potranno essere iniziate fino all'esito del ricorso.

Se invece il Giudice non concede la sospensione, il Contribuente, se non vuole rischiare di subire l'esecuzione forzata, potrà pagare quanto richiesto, salvo il diritto alla restituzione delle somme in caso di accoglimento del ricorso.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca