La revisione dell'assegno di mantenimento può essere accordata solo dopo aver accertato il peggioramento delle condizioni economiche dell'obbligato

Le condizioni economiche dell'accordo di separazione consensuale dei coniugi possono essere modificate soltanto qualora sopravvengano giustificati motivi. In mancanza di fatti sopravvenuti giustificativi di un nuovo assetto dei rapporti tra le parti, dunque, la domanda di revisione non può essere accolta.

Il giudice può revocare l'obbligo di contribuzione o ridurre l'importo dell'assegno di mantenimento solo dopo senza aver accertato il sopravvenire di un peggioramento delle condizioni economiche giustificativo della revisione.

Così si è espressa la Corte di cassazione nella sentenza 8839/15.

18 maggio 2015 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Ti trovi nella sezione debiti origine conseguenze tutele ► origine dei debiti ► famiglia e lavoro ► famiglia separazione e divorzio - assegnazione casa e assegno di mantenimento coniuge separato o divorziato ► La revisione dell’assegno di mantenimento può essere accordata solo dopo aver accertato il peggioramento delle condizioni economiche dell’obbligato

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la revisione dell'assegno di mantenimento può essere accordata solo dopo aver accertato il peggioramento delle condizioni economiche dell'obbligato. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info