Requisiti ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) per pagamento a rate della cartella esattoriale [Commento 1]

  • Equitalia 16 luglio 2008 at 20:22

    Il decreto legge n. 112, del 25 giugno 2008, pubblicato sul supplemento n. 152 L della G.U. n. 147 del 25 giugno, ha introdotto alcune novità in materia di riscossione

    - Nel caso in cui il debitore versi, erroneamente all'agente della riscossione, somme iscritte a ruolo in eccesso (minimo 50 euro in più), Equitalia dovrà notificargli una comunicazione con le modalità di rimborso. Il debitore, per rivendicare il credito, avrà tre mesi di tempo, scaduti i quali le somme saranno versate all'ente creditore e allo Stato. Le risorse confluiranno, insieme ai maggiori prelievi su energia e coop, nel fondo per i meno abbienti istituito con il decreto legge 112/2008.

    - Abolito l'obbligo di presentare garanzia (polizza fideiussoria, fideiussione o ipoteca) per la rateazione delle somme iscritte a ruolo superiori a 50mila euro.

    - La scadenza delle rate non sarà più fissata all'ultimo giorno del mese; ma sarà individuata, di volta in volta, dall'agente della riscossione all'atto di accoglimento dell'istanza di dilazione.

    - Il prezzo di base d'asta del primo incanto, per la vendita dell'immobile espropriato al debitore, si determinerà moltiplicando per tre il valore catastale.

1 2

Torna all'articolo