Un video esplicativo sulle procedure stragiudiziali di recupero crediti

Di seguito un video esplicativo sulle procedure di recupero crediti stragiudiziale che speriamo possiate apprezzare.

Per porre una domanda sulla regolazione extragiudiziale dei debiti,  sulle cause di sovraindebitamento, sul come uscire da una situazione di sovraindebitamento, sui debiti in generale, sull'usura e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

21 giugno 2013 · Chiara Nicolai

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su un video esplicativo sulle procedure stragiudiziali di recupero crediti.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Antonino Corsaro 22 ottobre 2010 at 15:05

    Salve.
    Dopo più di un anno di contenzioso prtivato con Enel Energia S.p.A. per delle fatture da noi non pagate in quanto contestate relativamente all'addebito dei consumi (sempre stimati e mai corretti), siamo stati contattati dalla Ge.Ri. s.r.l., società recupero crediti iscritta all'UNIREC.
    A fronte di un debito vantato dall'ENEL di € 7.905,94 mi proponevano subito il saldo a stralcio di € 6.324,75 con un abbattimento del 20% della somma originaria.
    Dopo essermi consultato con l'avvocato e presagendo lungaggini e maggiori guai, decidevo di accettare la proposta. E qui cominciavano le stranezze: alla mia richiesta di un impegno formale a produrci idonea documentazione e il mandato della Enel Energia S.p.A con il quale erano stati conferiti poteri a GeRi di transigere la controversia e specialmente di rinunciare a parte del credito, si rifiutavano esplicitamente adducendo la motivazione che non erano tenuti a farlo e quasi biasimandomi per la mia poca fiducia in una società seria come la loro... Addirittura mi comunicavano che non mi avrebbero rilasciato alcuna liberatoria neanche dopo il pagamento!
    Dopo parecchie insistenze per telefono, e-mail e anche una raccomandata, mi inviavano lettera in cui mi comunicavano di avere il mandato di ENEL (sempre in fiducia) a recuperare l'intera somma ma non rispondevano più alle mie richieste di avere in ogni caso, prima di procedere al bonifico della somma concordata, un documento scritto in in cui manifestassero chiaramente l'intenzione di chiudere la pratica col versamento di una somma inferiore e l'espressa rinuncia da parte della società Enel Energia di procedere al recupero delle somma residua.
    L'ultimo loro contatto risale al 14 ottobre 2010 con l'invio del mandato ma non della proposta transattiva e da allora, nonostante altre mie tre e-mail di sollecito, nessuna ulteriore risposta.
    Il 29 ottobre avrei dovuto pagare la somma concordata. Ovviamente il comportamento di GeRi mi appare molto sospetto e mi fa dubitare del fatto che abbiano veramente un mandato a transigere ma sicuramente credo non abbiano alcuna autorizzazione di ENEL a concludere "a stralcio". Il fatto poi che alle mie continue richieste di una liberatoria abbiano sempre glissato mi pare gravissimo.
    Come devo comportarmi?
    Grazie in anticipo.
    Antonino

    • cocco bill 22 ottobre 2010 at 16:34

      Salve, sig. Antonino. La sua domanda va inserita nella sezione "debiti e sovraindebitamento" del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è ovviamente necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 2