Regione Lombardia - Istruzioni per la richiesta di informazioni sul Bonus Famiglia e schema di domanda per l'erogazione [Commento 1]

  • weblog admin 20 maggio 2009 at 20:32

    LOMBARDIA/BONUS FAMIGLIA: AL VIA EROGAZIONE 15 MILA ASSEGNI

    Famiglie italiane e straniere che hanno da tre a otto figli, alcuni piccoli, altri piccolissimi, altri, due per la precisione, che devono ancora nascere. Sono i 20 rappresentanti delle 15.333 famiglie, circa metà italiane e metà straniere, (7.739 italiane, 7.594 straniere) beneficiarie del "Buono famiglia", erogato a partire da oggi ai nuclei a basso reddito con almeno tre figli residenti in Lombardia. In realtà tutto era pronto un mese fa, ma i ricorsi pendenti al Tar hanno provocato un mese circa di ritardo. Al grattacielo Pirelli il presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e l'assessore alla Famiglia e Solidarietà sociale, Giulio Boscagli, oggi hanno infatti consegnato la prima tranche di 500 euro dei 1.500 euro annui.

    "Abbiamo voluto portare i bambini e le loro famiglie in questo luogo di lavoro - ha detto Formigoni - per ringraziare direttamente le famiglie di avere messo al mondo questi figli. La nascita di un figlio è un gesto di grande responsabilità e apre una nuova speranza per tutti". Per il governatore lombardo, "si tratta di una misura straordinaria per aiutare i nuclei famigliari che vivono in Lombardia ad affrontare una situazione economica che si prospetta più difficile di quella degli anni passati, un momento nel quale si sta diffondendo sempre di più una situazione di impoverimento generale". Le domande per il "Buono Famiglia" sono state presentate presso le Asl a partire dal 16 febbraio fino al 15 marzo. Ora è stato completato l'esame delle richieste: per soddisfarle tutte la Regione ha integrato lo stanziamento iniziale di 20 milioni con ulteriori 3 milioni. Le famiglie aventi diritto hanno un Indicatore della Situazione Reddituale, riferito ai redditi percepiti da tutti i componenti della famiglia nel 2007 (dichiarazione 2008), non superiore a 10 mila euro. Il calcolo dell'Isr è fatto tenendo conto di più elementi: il numero dei componenti della famiglia; il reddito complessivo, eventualmente ridotto del canone annuale di locazione dell'abitazione di residenza, e altre caratteristiche (la presenza di persone con handicap o invalidità , famiglie con un solo genitore o con entrambi genitori che lavorano). In base a questi parametri 10.000 euro ISR corrispondono, per esempio, a un reddito annuale di 28.500 euro per una genitore solo con tre figli o per una coppia, sempre con tre figli, ma nella quale solo uno dei genitori lavora; oppure ai 37.500 euro di una famiglia con 4 figli nella quale entrambi i genitori lavorano, e così via.

1 2 3 5

Torna all'articolo