Regime fiscale di vantaggio o dei nuovi minimi - disposizioni per requisiti di accesso a adempimenti

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

In esecuzione di quanto previsto dall'articolo 27, comma 1 e 2, del decreto legge del 6 luglio 2011, numero 98, concernente il regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità, con il presente provvedimento sono stabilite le disposizioni necessarie per l'attuazione di quanto disciplinato dal citato articolo.

In particolare, fermo restando, laddove compatibile con quanto disposto dal citato articolo 27 del decreto legge numero 98 del 2010, quanto già espressamente disciplinato dall'articolo 1, commi da 96 a 117, della legge 24 dicembre 2007, numero 244 e dalle disposizioni di attuazione contenute nel decreto del Ministro dell'Economia e delle finanze 2 gennaio 2008, sono dettate le ulteriori disposizioni concernenti i requisiti di accesso al regime fiscale di vantaggio, la durata del regime e gli adempimenti dei contribuenti.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.