Recupero crediti transfrontalieri » via libera dall'ue

Dal Parlamento Europeo c'è il via libera al nuovo ordine europeo di sequestro conservativo che permetterà a imprese, famiglie e consumatori di effettuare il recupero crediti transfrontalieri dovuti.

Il testo, approvato con 597 voti favorevoli, 33 contrari e 27 astensioni, dovrà ora più solo ricevere il via libero formale dal Consiglio Ue previsto per giugno per diventare legge a tutti gli effetti.

Approvato il recupero crediti transfrontalieri

Fino ad oggi era solo il diritto nazionale che poteva obbligare una banca ad effettuare un pagamento a un creditore dal conto bancario di un cliente, con una complessa e dispendiosa situazione giuridica nei diversi stati membri che ha portato circa un milione di piccole aziende ad avere problemi con i crediti transfrontalieri rinunciando a circa 600 milioni di euro di crediti l'anno.

Il voto di oggi, invece, manda un messaggio forte.

E' chiaro, infatti, che l'Europa sta semplificando le procedure per le imprese, aiutandole a risparmiare tempo e denaro per avere in piedi una procedura semplice per recuperare i debiti transfrontalieri.

Ora, il nuovo regolamento istituisce un'ordinanza europea di sequestro conservativo su conti bancari che consentirà al creditore di far sequestrare le somme dovute su un conto bancario del debitore alle stesse condizioni in tutti i paesi Ue.

Questa avrà natura cautelare, limitandosi a bloccare i depositi del debitore senza che questo ne sia a conoscenza per creare un effetto sorpresa.

Non autorizzerà, però, il rimborso del creditore, e si applicherà solo alle cause transfrontaliere.

3 maggio 2014 · Patrizio Oliva

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

,

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti transfrontalieri » via libera dall'ue. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti transfrontalieri » via libera dall'ue Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 3 maggio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca