Recupero crediti con comportamento scorretto - è sanzionabile?

Società di recupero crediti » comportamento scorretto?

Ho un debito con una società di recupero crediti ceduto da una banca.

Stamattina e'arrivata una telefonato al mio datore di lavoro per un'eventuale pignoramento del quinto dello stipendio.

Il mio datore di lavoro afferma come da contratto che io non lavoro piu' per loro (contratto di sostituzione maternita' dal 17 ottobre 2011 al 4 maggio 2012).

Il problema e'il seguente: dovevo rientrare al 4 giugno con un nuovo contratto di lavoro ma dopo la telefonata, il datore di lavoro si e'spaventato e fino a settembre non mi farà lavorare.

Il comportamento della società di recupero crediti é stato scorretto?

Ho anche telefonato a questa società spiegando che la voglia di pagare il debito c'è ma con piccole rate mensili di 50/100 euro al massimo perché dopo la loro telefonata non sono più sicura di rientrare al lavoro.

Mi potete consigliare come muovermi?

Società di recupero crediti - Comportamento scorretto e sanzionabile

Se, come sembra di capire, la società di recupero crediti non ha notificato al datore di lavoro un precetto per pignoramento presso terzi, ma ha solo reso partecipe il datore di lavoro della situazione debitoria della propria dipendente, prospettando un eventuale ricorso per decreto ingiuntivo, il comportamento messo in atto è non solo scorretto, ma sanzionabile dall'Autorità per la protezione dei dati personali, che potrebbe anche decidere per un risarcimento danni a suo favore.

Il problema è che lei dovrebbe trovare qualcuno che possa testimoniare della telefonata fatta dalla società di recupero crediti al datore di lavoro e della conseguente decisione di quest'ultimo di differire la data di riassunzione precedentemente concordata.

Nel caso sia possibile disporre di tale testimonianza, potremmo indicarle come procedere.

Intanto, visto le conseguenze derivanti dal comportamento scorretto del creditore, le suggerisco di sospendere qualsiasi accordo stragiudiziale, almeno fino alla data di riassunzione.

15 gennaio 2013 · Ludmilla Karadzic

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , ,

consigli e tutela del debitore - domande e risposte, contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte, pignoramento - domande e risposte, recupero crediti - domande e risposte

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti con comportamento scorretto - è sanzionabile?. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti con comportamento scorretto - è sanzionabile? Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 15 gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca