Recupero crediti sul coniuge - la comunione si riferisce ai beni acquistati durante il matrimonio e non a quelli portati in dote

Per la cifra in gioco, non avrebbe nemmeno dovuto sprecare del tempo a porre il quesito: infatti la società di recupero crediti non potrebbe agire sui beni del coniuge anche in comunione ed anche per 100 mila euro.

Per il semplice motivo che la comunione si riferisce ai beni acquisiti durante il matrimonio, non a quelli portati in dote.

19 ottobre 2012 · Tullio Solinas

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti sul coniuge - la comunione si riferisce ai beni acquistati durante il matrimonio e non a quelli portati in dote . Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti sul coniuge - la comunione si riferisce ai beni acquistati durante il matrimonio e non a quelli portati in dote Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 19 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info