Recupero crediti » due agenzie accusate di minacce ed inganni

Due note società di recupero crediti, usavo metodi di riscossione alquanto discutibili. Ma, sicuramente sanzionabili.

E' per questo motivo che, su segnalazione di alcune associazioni di consumatori, l'Agcm (Antitrust) ha messo nel mirino due società di recupero crediti, già note per pratiche scorrette.

Parliamo di Esattoria srl e Ge.Ri.

L'Antitrust, infatti, ha avviato un provvedimento per pratiche commerciali scorrette e aggressive ad opera delle due società, intimandone la sospensione.

Gli inganni delle due agenzie di recupero crediti

Chiunque abbia maturato un debito,e spesso anche chi non ha alcun debito, nei confronti di un gestore telefonico, ad esempio, conosce bene i metodi di Ge.Ri.

Tra questi, messaggi chiaramente minacciosi inviati al cellulare in cui annunciano visite presso l'abitazione e il luogo del lavoro di un loro funzionario.

Oppure, invitano a chiamare un numero a pagamento per urgenti verifiche amministrative, senza peraltro specificare l'oggetto della verifica.

Per non parlare delle classiche minacce di adire l'autorità giudiziaria anche per crediti assolutamente inesigibili, inducendo così i consumatori a pagare.

Tutte pratiche ora all'attenzione dell'Autorità, che di recente ha avuto modo di sanzionare comportamenti analoghi di altre società di recupero crediti.

Inoltre, sempre in materia di riscossione scorretta, è in viaggio verso l'Antitrust anche una segnalazione contro la Recus Spa perché, secondo la segnalazione di un utente ai consumatori, il personale utilizzerebbe metodi intimidatori e addirittura proponendo l'emissione di assegni post-datati alla richiesta di rateizzazione del debito.

Di qualche giorno fa invece la chiusura, con multa, di un'altra istruttoria: l'Autorità Antitrust ha infatti sanzionato, con una multa di 10 mila euro e con l'obbligo di adeguarsi alla diffida, la società Agenzia Riscossione Alias Esattoria Srl.

La società riscuoteva crediti privati ma si presentava come l'Agenzia delle Entrate.

Fate attenzione, sempre.

3 marzo 2014 · Giovanni Napoletano

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti » due agenzie accusate di minacce ed inganni. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti » due agenzie accusate di minacce ed inganni Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 3 marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria privacy e dignità debitore Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca