Recupero crediti - la comunicazione di messa in mora

Lei ha tutto il diritto di inviare lettere di sollecito ai Suoi debitori. Le consiglio di procedere gradatamente.

Il primo sollecito scritto di solito si invia per posta prioritaria, ha toni relativamente garbati, e semplicemente si invita al pagamento quanto prima, senza nominare conseguenze del mancato pagamento. Se il primo sollecito non dovesse avere effetto, i solleciti successivi avranno toni più duri (ma senza minacce fuori luogo), si INTIMA il pagamento entro un tot di giorni, in difetto del quale si sarà costretti ad adire le vie legali. E' importante, per lo meno dal secondo sollecito in poi, che la lettera sia inviata per raccomandata ar, e che contenga la dicitura “la presente costituisce formale messa in mora ai sensi dell'articolo 1219 del codice civile”.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti - la comunicazione di messa in mora. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti - la comunicazione di messa in mora Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 19 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria recupero crediti - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info