Recupero crediti – inesigibilità del credito [Commento 3]

  • Roberto 5 novembre 2009 at 18:05

    Salve
    Non è la prima volta che vi scrivo e vi ringrazio molto per le risposte che puntualmente mi sono arrivate.
    Il problema è sempre lo stesso ma ora siamo all'epilogo, perchè la cartella esattoriale, trasformata in rateazione per 7 anni, di cui sono riuscito a pagare solo 6 rate, ormai, è diventata revoca della rateazione e nuovo fermo entro 20 gg.
    Si tratta di pagare 12.500 euro che ovviamente non ho.
    Ho intenzione di pagare ma, sapete, Equitalia non fa deroghe ne sconti ne proroghe. tra le cartelle da pagare ce ne una di circa 2000 euro per la quale ho fatto denuncia penale contro ignoti ed è depositata presso la pretura della mia città. Ce ne sono altre che non sono molto chiare e non posso pagare sicuro che non mi venga nulla restituito. Posso fare il passaggio di proprietà prima della scadenza dei 20 gg...? Eventualmente avessi la possibilità di pagare una parte della cartella, posso considerare la mia auto, parte dell'importo totale? Infinitamente grazie
    Roberto

    • c0cc0bill 5 novembre 2009 at 18:15

      Non le consiglio la vendita dopo il preavviso di fermo. Metterebbe in difficoltà il compratore che poi effettuerebbe rivalsa nei suoi confronti. Non credo abbia bisogno di altre grane.

      Ma anche se il compratore fosse un parente o conoscente ecc. il fermo amministrativo, visto i tempi, verrebbe ugualmente disposto. E quindi ...

      Le auto, a meno che non siano oggetti di valore elevatissimo, non vengono quasi mai messe all'asta.

      L'auto non ha un valore in sè. Il fermo amministrativo è più che altro uno strumento di pressione affinchè il debitore paghi.

    • Roberto 6 novembre 2009 at 01:14

      Grazie mille per la celerità e gentilezza
      Ma se io non ho i soldi e si prendono la macchina, del valore di circa 6000 euro,non possono prendermi nient'altro e rimanendo il residuo, se lo versassi in contanti non sarebbe...soldi + macchina...??? Poi, scusi lo sfogo: ma sono tutti impazziti??? per colpa loro ho dovuto chiudere la ditta, ho difficolta a lavorare e consideri che non ho mai fatto debiti in vita mia...!!! Grazie ancora

    • c0cc0bill 6 novembre 2009 at 07:46

      Ma se io non ho i soldi e si prendono la macchina, del valore di circa 6000 euro,non possono prendermi nient’altro e rimanendo il residuo, se lo versassi in contanti non sarebbe…soldi + macchina…???

      Dovrebbero venderla loro e le spese, in questo caso, sarebbero tali da assorbire quasi per intero il valore di mercato dell'auto.

      Poi, scusi lo sfogo: ma sono tutti impazziti??? per colpa loro ho dovuto chiudere la ditta, ho difficolta a lavorare e consideri che non ho mai fatto debiti in vita mia...!!!

      Sì, siamo tutti impazziti. Secondo lei per quale ragione uno mette su un blog senza pubblicità e perde ore a rispondere o a pubblicare articoli su questi argomenti? Qualche esperienza negativa di questo mondo di pazzi dovrà pure averla avuta o no?

    • Roberto 6 novembre 2009 at 10:05

      Vero, ed è veramente un gran BLOG! Complimenti!!!
      Ma non se ne può parlare con nessuno perchè o non ti capiscono o si preferisce non affrontare discorsi con l'"onta" di essere considerati dei cattivi pagatori. Avevo semplicemente bisogno di dirlo! Ma mi sembra che Equitalia stia facendo di tutto per evitare che se ne parli. Il caro signor Befera, incontrastato uomo politico dai poteri pressocchè illimitati e il cui nome viene menzionato sempre meno, sta giocando veramente in maniera molto sporca. Credo si erga a paladino della giustizia ma è il vero responsabile della crisi all'interno delle famiglie. Non capisco come mai Beppe Grillo non si sia accorto di voi che rappresentate la coscienza pulita degli italiani. Leggere gli argomenti di chi vi scrive è veramente struggente. Ci si rende conto che a pagare sono sempre i soliti onesti cittadini con i ringraziamenti dei reali evasori. Facile il lavoro del signor Befera, molto facile!!!

    • c0cc0bill 6 novembre 2009 at 10:23

      A proposito di Attilio Befera

      A Napoli si dice "E' sciuta pazza a cartella ..." cioè "la cartella è diventata (uscita) pazza".

      Ma per carità non nominate mai la cartella pazza quando c'è Attilio presente; perchè se sente parlare di cartella pazza, Attilio Befera si incazza!

    • Roberto 6 novembre 2009 at 12:58

      RI...DI...CO...LI......!!!
      Di una estrema pericolosità per la democrazia!!!
      Non esiterei a chiedere le dimissioni immediatamente!
      Ma stiamo scherzando??? E' spettacolo o che altro???
      Sono basito e terrorizzato!!!

1 2 3 4 5

Torna all'articolo