Elenco dei paesi esteri con i quali vigono specifici accordi per assistenza al recupero crediti esattoriale [Commento 5]

  • paoletto 16 gennaio 2014 at 00:04

    io chiedevo se è possibile per la PA recuperare i crediti a questi soggetti nei loro paesi nel caso pratico, cioè se qualche comune si attiverà mai per riscuotere una multa per esempio ad un romeno in un villaggio della romania?

    • Simone di Saintjust 16 gennaio 2014 at 04:54

      La cosa è teoricamente possibile. La multa non pagata diventa un credito esattoriale di cui si occupa il concessionario della riscossione del Comune. Il concessionario trasmette la richiesta di escussione coattiva all'omologo nel paese estero con cui vige l'accordo di assistenza. Quest'ultimo soggetto si occuperà di avviare le azioni di recupero crediti in terra straniera, se ve ne sono i presupposti, con le modalità e le forme previste dalle leggi del paese in cui si è trasferito il debitore.

1 3 4 5

Torna all'articolo