Recupero crediti e insinuazione al passivo

Recupero crediti e insinuazione al passivo - La procedura fallimentare

La procedura fallimentare si svolge attraverso fasi distinte. Tali fasi, in ordine progressivo, sono le seguenti: L’accertamento del passivo L’accertamento dell'attivo La liquidazione dell'attivo La divisione [ ... leggi tutto » ]

Accertamento del passivo

La fase dell'accertamento al passivo serve ad individuare i singoli creditori ammessi al concorso, cioè a partecipare, in ragione dei propri crediti ed alla pari (salvo le cause di prelazione - privilegi, pegni, ipoteche) al riparto dei beni del debitore fallito. Questa fase ha inizio con le domande di [ ... leggi tutto » ]

Accertamento dell'attivo

Accertato il passivo, si verifica la consistenza dell'attivo, rappresentato da tutti i beni del fallimento e da quei beni che per effetto di revocatoria sono tornati. L’accertamento di tale stato avviene mediante la redazione dell'inventario e la presa in consegna dei beni [ ... leggi tutto » ]

La liquidazione dell'attivo

Ha la funzione di convertire in denaro i beni del fallito. Essa avviene tramite un programma di liquidazione preparato dal curatore ed approvato dal giudice, con il parere vincolante del comitato dei creditori. Il piano viene formato entro 60 giorni dalla redazione dell'inventario dei beni del fallito Il programma [ ... leggi tutto » ]

La divisione dell'attivo (riparto)

Effettuata la liquidazione si provvede ad attribuire il ricavato ai singoli creditori. Le somme disponibili debbono essere ripartite secondo questo ordine: le spese di procedura ed i debiti del fallito hanno precedenza assoluta e devono essere quindi pagate subito; poi si pagano i creditori privilegiati (pegno, ipoteca, privilegio); infine [ ... leggi tutto » ]

Chiusura del fallimento

La chiusura del fallimento avviene quando si divide l’attivo senza che tutti i creditori siano stati soddisfatti integralmente; manca un attivo; non vi è nessun creditore che abbia presentato domanda di insinuazione al passivo nei termini sopra indicati; sono estinte tutte le passività. La chiusura viene dichiarata dal Tribunale [ ... leggi tutto » ]

Riapertura del fallimento

Il fallimento può essere riaperto quando i creditori non sono stati integralmente soddisfatti oppure quando il fallimento si è chiuso per mancanza di attivo. In tali casi il Tribunale può dichiarare la riapertura a condizione che: nel patrimonio del fallito vi sia un attivo che faccia apparire utile la [ ... leggi tutto » ]