Il recupero crediti - dalla fase stragiudiziale al pignoramento [Commento 11]

  • Emidio Recchia 13 settembre 2009 at 23:33

    A seguito dell'allontanamento forzato di una mia sorella, al quale mi sono sempre dimostarto contrario, dall'abitazione che divide con nostra madre, e da quest'ultima messa in atto con la collaborazione delle altre due mie sorelle, un famigerato individuo che si spaccia per avvocato pur non avendo alcuna procura legale e non essere iscritto all'albo degli avvocati insieme alle mie due sorelle hanno fatto si che mia madre richiedesse al sottoscritto la restituzione di alcuni fitti relativi a contratti di locazione commerciale regolarmente registrati ed intestati a mia madre. Ho ricevuto una sola raccomandata alla quale ho risposto che le somme venivano recuperate su diretto invito di mia madre alla quale erano regolarmente versate, e poiché mia madre non ho mai sospettato di doverle chiedere una ricevuta. Ma ciò non è bastato perché sono passati alla fase giudiziale aggiungendo al credito percedente alcune mensilità della pensione che io ritiravo a seguito della procura scritta e regolare. A favore di mia madre sono pronte a testimoniare le mie due sorelle mai presenti e lontane perché residenti in altro comune e regione.
    Io dalla mia ho solo un gran numero di persone disposte a testimoniare la mia buona condotta civile e di dedizione nei confronti di mia madre.

1 9 10 11 12 13 16

Torna all'articolo