Il reclamo e la mediazione tributaria per controversie riguardanti una cartella esattoriale » La guida

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Come funzionano il reclamo e la mediazione obbligatoria per le controversie riguardanti una cartella esattoriale.

In alcuni casi, e comunque esclusivamente per quanto riguarda le cartelle esattoriali per somme non superiori a 20.000 euro, per il ricorso, prima di ricorrere al giudice c'è l'obbligo di procedere al reclamo-mediazione obbligatoria.

In linea generale, si tratta di un incontro con la controparte al fine di trovare una soluzione bonaria alla vertenza.

Tale fase, obbligatoria per legge, può essere utilizzata proprio allo scopo di trovare un accordo con il fisco, senza doversi imbarcare in una causa lunga e costosa.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.