Rc auto » costi più bassi per i neopatentati ma si alza il prezzo per gli autisti modello

Assicurazione rc auto, giù i prezzi: buone notizie per i neopatentati, ma i virtuosi pare pagheranno di più.Nell'ultimo anno i neopatentati sono arrivati a beneficiare di riduzioni dei prezzi per l'assicurazione rc auto della propria autovettura per più del 30%. Per gli autisti modello, ovvero chi invece non fa incidenti da anni, paradossalmente, in alcune città del Nord si ritrova premi più alti del 6%.

Migliorano le condizioni per assicurare le automobili da parte dei neopatentati, ma a sorpresa e contro la logica rischiano di peggiorare per chi è una garanzia di sicurezza al volante e non fa mai incidenti.

I prezzi dell'assicurazione rc auto sono infatti sensibilmente più bassi per i neopatentati, per i più virtuosi le condizioni migliorano al Sud ma non in tutto il Nord, dove chi è in prima classe di merito si trova a pagare anche il 6,1% in più rispetto ad un anno fa.

Sono queste alcune delle più significative risultanze emerse da un recente studio sulla Rc auto.

Nella ricerca, sono state confrontate le tariffe riservate a tre profili di automobilista e registrate le variazioni di prezzo, rispetto a maggio 2013, in otto delle principali città italiane.

A seguito del calo del numero di sinistri sul territorio nazionale i premi Rc auto continuano a ridursi, anche se in maniera non uniforme in tutte le Regioni e classi di merito.

La contrazione maggiore avviene lì dove, nel 2013, si erano registrati i premi più elevati: parallelamente, i prezzi tendono alla stabilità dove si spendeva già di meno ed è il profilo in prima classe di merito a subire i rincari più significativi in alcune aree..

Sono i neopatentati, che pure continuano a pagare più di tutti gli altri automobilisti, a sorridere di più: è l'ultima classe di merito ad avere visto, nel corso di questi dodici mesi, le contrazioni più significative dei prezzi.

Calano i loro premi in ogni città italiana analizzata, con picchi a Firenze, Roma e Bologna.

Meno drastici i cambiamenti nelle città del Sud.

Di contro, guardando al profilo più virtuoso, i cali maggiori si registrano nelle città del Sud Italia, vale a dire lì dove erano ai livelli più alti.

Per quanto riguarda i premi riservati al secondo profilo preso in esame dallo studio, la forchetta delle oscillazioni resta elevata: il calo maggiore si registra, anche in questo caso, nella città di Napoli, in cui si vedono i prezzi scendere del 17,1%.

Di contro, i costi dell'rc auto salgono di più a Torino, dove il secondo profilo vede in un anno aumentare i premi del 9,4%. Sostanziale stabilità a Bologna (+0,9%) e a Firenze (-0,7%).

29 maggio 2014 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , ,

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rc auto » costi più bassi per i neopatentati ma si alza il prezzo per gli autisti modello. Clicca qui.

Stai leggendo Rc auto » costi più bassi per i neopatentati ma si alza il prezzo per gli autisti modello Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 29 maggio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 16 dicembre 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC auto, vita, infortuni e danni Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca