I dati oggettivi per il calcolo del premio rc auto

Partiamo dai dati oggettivi, riguardanti il veicolo:

  • Potenza del veicolo (in c.v. o kw) Con il crescere della potenza del veicolo aumentano sia la frequenza di sinistri che il costo medio del danno.
  • Provincia di immatricolazione del veicolo – Residenza del Proprietario La provincia di immatricolazione individua l'area di circolazione prevalente del veicolo. Spesso le imprese di assicurazione, per la determinazione del premio di assicurazione, richiedono come dato il comune di residenza del proprietario, informazione questa più precisa per individuare la localizzazione del rischio.
  • Alimentazione del veicolo: Il dato (diesel, benzina o gas) può essere indicativo della percorrenza annua. Risulta infatti dalle statistiche che i veicoli alimentati a gasolio, di norma posseduti da professionisti che usano l'auto per lavoro, provocano mediamente più incidenti di quelli alimentati a benzina.
  • Presenza di A.B.S. Si valorizza la sicurezza del veicolo attraverso una riduzione del premioche trae origine da considerazioni tecniche.
  • Presenza di doppio AIR – BAG Si valorizza la sicurezza del veicolo attraverso una riduzione del premio, nella presunzione che anche il passeggero, in caso di incidente, sia più protetto.
  • Presenza di “scatole nere” o dispositivi similari:Questi dispositivi registrano l'attività del veicolo e forniscono dati utili per determinare le responsabilità in caso di sinistro (rilevazione crash) e a fini tariffari, con modalità più o meno sofisticate. Anche la sola funzione di rilevazione del crash può avere effetti tariffari di riduzione del premio. La personalizzazione del premio può essere più accentuata se sono attivate funzioni più elaborate, quali la rilevazione delle percorrenze e degli stili di guida dell'assicurato (tariffe a tempo, a percorrenza ecc.).

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i dati oggettivi per il calcolo del premio rc auto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.