Ravvedimento operoso » Come correggere gli errori fiscali

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina.

Ravvedimento operoso » Come regolarizzare errori ed omissioni di natura fiscale

Il ravvedimento è l'istituto che consente di regolarizzare, in modo spontaneo, eventuali errori, o omissioni, nel versamento delle imposte o degli adempimenti tributari. Chi e quando può utilizzare il ravvedimento operoso Il ravvedimento è consentito a tutti i contribuenti, ma per poterne usufruire occorre rispettare determinati limiti di tempo. [ ... leggi tutto » ]

Regolarizzazione dei versamenti per il ravvedimento operoso

L’omesso o insufficiente pagamento delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi e dell'Iva, nonché l’omesso o insufficiente versamento delle ritenute alla fonte operate dal sostituto d’imposta, possono essere regolarizzati eseguendo spontaneamente il pagamento: dell'imposta dovuta; degli interessi, calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il [ ... leggi tutto » ]

Effettuare i versamenti per il ravvedimento operoso

Per i versamenti occorre utilizzare: il modello F24, per le imposte sui redditi, le relative imposte sostitutive, l’Iva, l’Irap e l’imposta sugli intrattenimenti; il modello F23, per l’imposta di registro e gli altri tributi indiretti. Gli interessi devono essere indicati nel modello F24 utilizzando gli appositi codici tributo. Quelli [ ... leggi tutto » ]

Ravvedimento operoso e dichiarazione integrativa

Quando, per il ravvedimento operoso, è previsto l’obbligo di una dichiarazione integrativa, il contribuente deve presentarla a un ufficio postale o in via telematica (direttamente o tramite intermediario) entro i termini di presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale l’errore o l’omissione si sono verificati. La dichiarazione [ ... leggi tutto » ]