Rateizzazione bollette luce e gas - modalità

Le somme oggetto di rateizzazione sono suddivise in un numero di rate successive di ammontare costante pari almeno al numero di bollette di acconto o stimate ricevute successivamente alla precedente bolletta contenente ricalcoli e comunque non inferiore a due.

le rate, non cumulabili, hanno una periodicità corrispondente a quella di fatturazione, fatta salva la facoltà per il fornitore di imputare le rate a mezzo di documenti diversi da quelli di fatturazione e di inviarle separatamente da questi ultimi.

Il fornitore di energia può richiedere il pagamento della prima rata entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta del cliente oppure entro la scadenza del termine per richiedere la rateizzazione. In tal caso, il fornitore provvede ad allegare alla fattura oggetto di rateizzazione la documentazione che permetta al cliente il pagamento della prima rata, oltre ad una comunicazione che informa il cliente stesso che il pagamento della suddetta rata equivale ad accettazione della rateizzazione.

Le somme oggetto di rateizzazione sono maggiorate del Tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea calcolato dal giorno di scadenza del termine fissato per il pagamento della bolletta.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su rateizzazione bollette luce e gas - modalità.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.