Rateazione Equitalia - nuove disposizioni nella direttiva marzo 2012

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina.

Istanze di rateazione per importi fino a 20.000 euro

Le istanze di rateazione per importi fino a 20 mila euro dovranno essere accettate senza la necessità per il richiedente di dover allegare alcuna documentazione comprovante la situazione di temporanea obiettiva difficoltà economica. Alla luce di tale modifica, per importi fino a 20 mila euro viene elevato a 48 [ ... leggi tutto » ]

Riepilogo delle procedure Equitalia per la rateazione del debito

L'Agente della riscossione, su richiesta del contribuente, può concedere la dilazione del pagamento delle somme iscritte a ruolo fino a un massimo di 72 rate mensili (6 anni) nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà. L’importo minimo di ogni rata è, salvo eccezioni, pari a 100 euro. La [ ... leggi tutto » ]

Rateazioni successive

E’ possibile chiedere la dilazione di pagamento per nuove somme iscritte a ruolo anche quando si hanno già rateazioni in corso. Se la somma tra il nuovo debito e quello residuo non ancora scaduto delle precedenti rateazioni è inferiore o uguale a 20 mila euro, si applicano le regole [ ... leggi tutto » ]

Proroga rateazioni

Il dl numero 225/2010, convertito con modificazioni dalla legge 26 febbraio 2011 numero 10, prevedeva, nei casi di comprovato peggioramento della situazione di obiettiva difficoltà del contribuente, la possibilità di accordare una proroga di massimo ulteriori 6 anni alle rateazioni concesse entro il 27 febbraio 2011, anche se fosse [ ... leggi tutto » ]