Istanza di rateazione della cartella esattoriale per società e ditte individuali - Il nuovo modello

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Alla luce di quanto precede, Equitalia rende disponibile un nuovo modello (allegato n° 2 - che sostituisce integralmente quello indicato nella direttiva numero D8R/NC/200s/025 del 10 luglio 200S)  per l'istanza di  rateazione da parte di società di capitali, società cooperative, mutue assicuratrici e consorzi con attività esterna (per le società di persone e le ditte individuali in contabilità ordinaria cfr. l'articolo specifico del blog), modificato anche alla luce dell'eliminazione, ad opera del decreto legge 25 giugno 2008, numero 112, convertito, con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008 numero 131, dell'obbligo di prestazione di garanzia per importi superiori a 50.000,00 euro.

Circa il valore che tali indici devono assumere, sia ai fini della concessione della rateazione, sia ai fini  ell'individuazione del numero massimo di rate concedibili, rimangono ferme le indicazioni fornite con la direttiva numero D8R/NC/2008/017.

Da ultimo - per evitare aggravi documentali ai contribuenti e per evidenti motivi di snellezza dei procedimenti di rateazione - Equitalia dispone che le presenti istruzioni non si applicano ai procedimenti che già si trovano in avanzato stato di lavorazione, salvo che non sia lo stesso contribuente a richiederne l'applicazione.

Tuttavia, nel caso in cui l'applicazione delle indicazioni preesistenti ai procedimenti già avviati comporti - in virtù dei valori che l'Indice di Liquidità e l'Indice Alfa assumono sulla base della documentazione già acquisita - il rigetto dell'istanza, Equitalia dispone che all'interessato dovrà essere preventivamente inviata una comunicazione, nella quale lo stesso dovrà essere informato della possibilità di rideterminare, entro dieci giorni, l'Indice di Liquidità e l'Indice Alfa in conformità al nuovo prospetto.

Per porre una domanda sulla rateazione cartella esattoriale, sul nuovo prospetto per la determinazione dell'indice di liquidità e dell'Indice Alfa, sul  nuovo modello di istanza per società di capitali e cooperative, su EQUITALIA, sulle cartelle esattoriali  in genere e  sul contenzioso tributario clicca qui.

7 ottobre 2008 · Paolo Rastelli

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • angela 23 marzo 2010 at 21:34

    nel 2009 mi è stata concessa da parte di equitalia la rateizzazione di una cartella di circa 170.000,00 euro in 6 anni. All'epoca della domando ero titolare di una ditta individuale e amministratore di una s.a.s. Poichè la rata mensile era di circa 2.600,00 euro, ho pagato solo i primi quattro mesi, dopo di chè non ho avuto più la disponibilità economica di versare tale importo (vedi crisi). Oggi sono solo amministratore della s.a.s. mentre la ditta individuale è stata chiusa il 31.12.09. La mia domanda è la seguente: posso riformulare domanda di dilazione ad Equitalia, poichè attualmente la mia situazione imprenditoriale è cambiatà ? Premetto che a garanzia del debito Equitalia ha iscritto ipoteca legale sull'unico bene immobile di mia proprietà. Grazie per la risposta!

1 3 4 5