La rateazione (o dilazione) di una cartella esattoriale di Equitalia » Un piccolo prontuario per il contribuente/debitore

Tutto ciò che c'è da sapere sulla rateazione, o dilazione, di una cartella esattoriale di Equitalia.

I principi, in linea generale, sono che:

  1. per i debiti fino a 50.000 euro, è possibile chiedere la cosiddetta rateazione ordinaria a 72 rate, senza dover presentare documentazione per documentare la propria difficoltà economica;
  2. per le cartelle superiori a 50.000 euro, l'Agente valuta l'effettiva ricorrenza della temporanea obiettiva difficoltà in base a indici differenti a seconda del soggetto richiedente la dilazione.

In ogni caso, è sempre possibile la rateazione straordinaria della durata massima di 120 rate (mensili), in caso di comprovata e grave situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica e per ragioni estranee alla propria responsabilità.

Gli effetti della rateazione di una cartella esattoriale sono sicuramente convenienti sia per quanto attiene fermi e ipoteche, sia per quanto riguarda eventuali pignoramenti.

Infatti, Equitalia non può procedere a iscrivere fermi o ipoteche o intraprendere pignoramenti non ancora iniziati ed i pignoramenti già in corso vengono sospesi e abbandonati dopo il pagamento della prima rata.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la rateazione (o dilazione) di una cartella esattoriale di equitalia » un piccolo prontuario per il contribuente/debitore.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.