Experian

Obiettivo dichiarato di Experian è quello di raccogliere dati analitici precisi e completi sulle aziende e sui consumatori, nonché elaborare le informazioni in modo appropriato per consentire alle aziende di prendere decisioni migliori nell'erogazione del credito ed incrementare, di conseguenza, la propria redditività.

Experian aggiorna costantemente i suoi database sulle posizioni debitorie, attraverso la raccolta di visure camerali e di altri dati finaziari per aiutare le aziende a erogare finanziamenti in modo redditizio e ridurre al minimo il rischio di insolvenza.

Experian offre, infine, supporto nell'individuare i debitori che si sono resi non rintracciabili e le strategie di massimizzazione del recupero del credito, in base alla tipologia di debito ed alle possibilità di successo nell'escussione coattiva.

Il protesto dell'assegno, com’è noto, consiste nella constatazione ufficiale eseguita con atto autentico (di notaio o di altro pubblico ufficiale a ciò abilitato, come i funzionari delle stanze di compensazione della Banca d'Italia) del rifiuto del pagamento del titolo, il cui compimento costituisce condizione necessaria affinché il portatore possa esercitare le azioni di regresso (articolo 45 del regio decreto legge 21 dicembre 1933, numero 1736 nota come legge assegni), mentre il suo difetto non pregiudica l'esercizio dei diritti cartolari nei confronti del traente.

Alla pubblicazione del protesto sul registro informatico conseguono effetti di mera pubblicità della notizia poiché l'informazione erga omnes dell'avvenuto protesto del titolo di credito di per sé non produce effetti giuridici in danno del protestato, ancorché certamente incida, come pure riconosciuto dalla giurisprudenza costituzionale, sulla reputazione commerciale del soggetto censito.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca