Quella piccola proprietà che rende il debitore vulnerabile

Non le interessa essere segnalato in CRIF, il che significa che rinuncia a poter richiedere, in futuro, altri finanziamenti come il mutuo casa. OK

Come proprietà ha solo la macchina. Fin qui tutto bene.

Sa cosa la rovina Falco? Quell'8,33% dell'appartamento di famiglia. Non tanto perchè glielo possono pignorare. Da quanto ho capito le importerebbe relativamente.

Ma i creditori potrebbero pignorare quell'8,33%, vendere all'asta, con il ricavato ripartire le quote ai suoi familiari e trattenere la sua a parziale copertura del debito. Sarebbe un bel guaio.

Si sbarazzi di quella proprietà, che così come è non le serve a nulla e costituisce per lei un elemento di ricatto da parte dei creditori. Ma deve farlo prima che possa iniziare una procedura giudiziale di recupero dei crediti nei suoi confronti.

Poi sarà libero. Al massimo, nel momento in cui dovesse trovare un posto stabile come lavoratore dipendente, le pignoreranno un quinto dello stipendio.

Ma, credo, è un rischio che ci può stare e non è drammatico. Almeno, non è drammatico come il contesto attuale, in cui lei gira a vuoto e si arrovella inutilmente per cercare soluzione ad una situazione di sovraindebitamento insanabile.

Si fermi un attimo, tiri un sospiro profondo e faccia un rewind. Cominci leggendo qualche articolo nella sezione consigli al debitore. Almeno imparerà a non farsi intimorire e trattare a "pesci in faccia" dall'ultimo addetto al recupero crediti della Santander.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

domande e risposte
contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte
quella piccola proprietà che rende il debitore vulnerabile

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quella piccola proprietà che rende il debitore vulnerabile. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info