Quando il debitore è anche creditore

E' il classico problema della "coperta troppo corta". Ai fini della segnalazione nelle SIC, sareste comunque stati segnalati o per il mutuo o per gli affidamenti... pertanto l'effetto di non avere più accesso al credito sarebbe stato comunque inevitabile.

A questo punto avete secondo me di fronte due alternative:

  1. cercare la garanzia di un consorzio fidi. Spesso a livello locale/regionale sono messe in campo iniziative per l'accesso al credito delle aziende che devono ristrutturare i debiti. Chiedete assistenza al Vostro commercialista.
  2. se il punto precedente dovesse non risultare praticabile, dovete sforzarVi di contrattare con la banca un piano di rientro, che sia per Voi sostenibile, in modo da rientrare dall'esposizione evitando strascichi. Certamente la Vostra attività potrebbe risentire della mancanza di liquidità.

Al tempo stesso, cercate in tutti i modi di recuperare i crediti insoluti. Cominciate con delle buone informazioni commerciali sul debitore, e valutate poi l'idea di affidarVi ad un service di recupero o ad un legale.

insoluti urgente consiglio

11 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quando il debitore è anche creditore.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.