Salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “PROPRIETARIO O SOLIDALE” vi è scritto “LO STESSO”, riferendosi ai miei dati anagrafici

Salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “PROPRIETARIO O SOLIDALE” vi è scritto “LO STESSO”, riferendosi ai miei dati anagrafici scritti sopra, anche se in verità il motore oggetto della multa non è mio, ma di una mia amica. A questo punto vorrei capire il significato di “solidale”, e se ci sono gli estremi per un ricorso al giudice di pace, giacchè mancherebbero i dati del proprietario. Ho letto che la multa può essere annullata se manca “nome e cognome del proprietario(se la multa è arrivata a casa)o del trasgressore(se quest’ultimo è stato subito fermato dalle forze dell'ordine)”. La multa mi è stata contestata d'ufficio,giacchè al momento dell'incidente fui portato via in ambulanza. Qualche giorno dopo andai al comando dei vigili urbani per spiegare la dinamica e mi sono state riscontrate due infrazioni: una perchè eravamo in due sul motore (la mia amica), ed un altra perchè il motore non aveva la revisione. Ma la multa per non avere dato la precedenza no. Adesso mi è arrivata a casa a distanza di circa 2 mesi.Come mi devo comportare?
Mi sono stati pure tolti 5 punti dalla patente.
Può essere motivo di ricorso inoltre il fatto che non è ben chiaro quanto debba pagare? C’è scritto 143.00 euro + spese di procedimento ex artt 196 e 203/3 C.d.S, senza specificare a quanto ammontino tali spese, e più 5,60 euro spese di spedizione (non è allegato nessuno bollettino di c/c, ci è solo indicaro il numero del c/c)

Commento di Daniele Castelli | Venerdì, 12 Settembre 2008

L'articolo 196 spiega che il conducente deil veicolo che commette infrazione è obbligato in solido con il proprietario.

Il 203 ti avvisa che se fai ricorso entro 60 gg. al prefetto e lo perdi, paghi il doppio della multa. Lo stesso importo più spese di procedimentoe lo perdi con il G.d.P.

Dunque sappiamo quanto dobbiamo pagare, adesso. :-))

Per “LO STESSO” non è un errore rilevante per il ricorso. Infatti tu puoi anche non pagare.

Posto infatti che l'infrazione non è contestata, nè pagata da te, nel momento in cui ti arriverà la cartella esattoriale potrai segnalare, ove la cosa non fosse già stata acquisita, che il proprietario del motore è la ragazza. E loro, volendo, potranno anche rivalesri su di lei (la scelta di quale coobbilgato aggredire è del creditore).

Insomma, per fare ricorso devi trovare qualcosa di più sostanzioso. Dovrebbe essere esaminato il verbale anche in relazione agli articoli del C.d.S. che si presumono tu abbia infranto.

P.S. anche con le cifre della C.I. non ci siamo.

Commento di karalis | Venerdì, 12 Settembre 2008

12 settembre 2008 · Giuseppe Pennuto

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su salve, qualche giorno fa mi è arrivata una multa nella quale nella sezione “proprietario o solidale” vi è scritto “lo stesso”, riferendosi ai miei dati anagrafici.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • michele 2 gennaio 2009 at 10:13

    Mi è stato rilasciato copia dell'accertamento di violazione e non l'originale, è giusto? o dovevano rilasciarmi il foglio originale?

    • c0cc0bill 19 gennaio 2009 at 18:05

      Le consiglio di postare il quesito nella sezione appropriata, a cui si accede dalla home page.

      Questo spazio è riservato ai commenti dei lettori, e difficilmente i consulenti vi accederanno per risponderle.

    1 2