Cosa è il protesto – funzione ed efficacia probatoria del protesto [Commento 2]

  • marco imbriano 19 luglio 2010 at 06:17

    Due anni fa sono stato protestato. Oggi mi sono informato per essere riabilitato, pagando i miei debiti. E' possibile che mi sia stato consigliato di non pagare in quanto fra 36 mesi sono abilitato a finanziamenti e mutui, senza alcuna traccia di protesto e cattivo pagatore?

    • il protestato 19 luglio 2010 at 06:19

      Il consiglio non è da seguire in quanto si riferisce solamente alla cancellazione dai Sistemi di Informazioni creditizie, come Crif. Le confermo, infatti, che in questo caso la cancellazione è automatica dopo 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui è risultato necessario l'ultimo aggiornamento (in caso di successivi accordi o altri eventi rilevanti in relazione al rimborso). Ma ciò significa anche che in questo periodo potrebbe essere sollecitato da una società di recupero crediti a rimborsare il prestito. Mentre le modalità di cancellazione del protesto sono diverse: decade decade 5 anni dalla levata. Inoltre, anche in questo caso deve verificare giorno e mese. Dopodichè la cancellazione dovrebbe avvenire in modo automatico. In caso contrario l'interessato potrà chiederla rivolgendosi al Presidente della Camera di Commercio, il quale ha 20 giorni di tempo per disporla, rispondendo personalmente dell'attuazione del proprio provvedimento entro 5 giorni dalla sua emanazione.

1 2 3 4 5

Torna all'articolo