Il protesto della cambiale

Il mancato pagamento della cambiale all'atto di presentazione per l'incasso deve risultare dal “protesto”, ovvero da un atto pubblico (redatto da notaio o pubblico ufficiale o ufficiale giudiziario) nel quale si accerta in forma solenne l'avvenuta presentazione del titolo in tempo utile ed il conseguente rifiuto di pagare.

La cambiale protestata costituisce titolo esecutivo per l'ammontare non pagato.
Se il mancato pagamento è parziale, l'azione esecutiva potrà essere esercitata per quella parte della somma portata dalla cambiale e non pagata.

Il portatore del titolo potrà comunque richiedere:

- l'ammontare non pagato della cambiale;
- gli interessi al tasso legale dal giorno della presentazione; - le spese per il protesto (o equivalenti) o altre spese.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca