Protesti - Come procedere d'urgenza per la cancellazione

Procedura d'urgenza per la cancellazione dei protesti

Il debitore protestato può adire il giudice ordinario per chiedere in via d'urgenza la cancellazione di protesti Le Sezioni unite della Corte di Cassazione hanno per la prima volta dato un'indicazione uniforme sull'esatta interpretazione ed applicazione dell'articolo 4 della Legge numero 77/55 (come riformato dalla Legge numero 235/00) relativamente [ ... leggi tutto » ]

Tribunale di Pistoia, sentenza del 19 maggio 2001 - Procedura d'urgenza cancellazione protesti ex articolo 700 del Codice di procedura civile

Il debitore protestato ha sempre la facoltà di rivolgersi direttamente alla magistratura ordinaria per ottenere la cancellazione del protesto per illegittimità od erroneità in tutte quelle circostanze nelle quali tali vizi dell'atto non siano riscontrabili palesemente [ ... leggi tutto » ]

Tribunale di Foggia, sentenza dell'11 febbraio 2003 - Procedura d'urgenza ex articolo 700 del Codice di procedura civile per l'ottenimento della cancellazione della pubblicazione di titoli cambiari protestati

Il soggetto protestato a causa di titoli cambiari (cambiali e/o tratte accettate) ha sempre la possibilità di chiederne direttamente la cancellazione per illegittimità od erroneità all'Autorità Giudiziaria Ordinaria in tutti quei casi nei quali tali patologie dell'atto pubblico non siano riscontrabili palesemente dal titolo e pertanto sia esclusa la [ ... leggi tutto » ]

Cancellazione dei protesti - legittimazione passiva delle C.C.I.A.A.

Per la cancellazione dei protesti dal RIP (Registro Informatico dei protesti) il debitore deve chiamare in causa la Camera di Commercio (Cassazione civile, sentenza del 28 giugno 2006, numero 14991). Il debitore protestato che voglia intraprendere una causa per ottenere la cancellazione dei protesti, può rivolgersi al Giudice ordinario. [ ... leggi tutto » ]