L'assegno deve essere pagato a vista - bisogna far intervenire la forza pubblica

L'articolo 31 del Regio decreto 21 dicembre 1933, numero 1736 recita che l'assegno bancario è pagabile a vista. Ogni contraria disposizione si ha per non scritta

Previa presentazione allo sportello dell'Agenzia bancaria di effettiva traenza (e verificata dunque la piena regolarità dell'assegno) la banca, per pagare in contanti l'assegno al beneficiario, è tenuta a verificare solo l'autenticità dello stesso e l'effettiva corrispondenza tra il beneficiario e la persona che si presenta allo sportello.

Quindi, quando alla filiale della banca del correntista, che ha emesso l'assegno, viene opposto il rifiuto a pagare il relativo importo, bisogna chiedere l'intervento di Carabinieri, Guardia di Finanza o Polizia di Stato. Non c'è altro da fare.

15 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca