Cartella esattoriale - procedura di notifica

Che cos'è la notifica di un atto?

La notifica è il procedimento con il quale un determinato atto (cartella esattoriale, avviso di mora, iscrizione di ipoteca o altro) viene portato a conoscenza del destinatario. L'effettuazione della notifica viene certificata con la cosiddetta "relata di notifica", ossia la dichiarazione da parte del notificatore che attesta la data, [ ... leggi tutto » ]

La notifica della cartella esattoriale - da quali soggetti può essere effettuata

La cartella esattoriale può essere notificata dagli ufficiali della riscossione o altri soggetti incaricati dal concessionario, dai messi comunali o dagli agenti della polizia municipale se vi sono apposite convenzioni con i Comuni, oppure tramite il servizio postale, in busta chiusa spedita per raccomandata a/r. Normalmente la notifica avviene [ ... leggi tutto » ]

Notifica di un atto nelle mani proprie del destinatario

La notifica avviene di regola mediante consegna dell'atto nelle mani proprie del destinatario, ovunque questo si trovi nell'ambito di competenza dell'ufficiale stesso. Se il destinatario rifiuta di ricevere l'atto, l'ufficiale ne fà menzione [ ... leggi tutto » ]

Notifica di un atto a soggetti terzi

La consegna dell'atto può essere effettuata anche a soggetti terzi, diversi dal destinatario. Questo tipo di notifica può avvenire, però, soltanto presso il domicilio del destinatario (abitazione, ufficio, azienda), nei casi in cui lo stesso non è presente. I terzi possono essere: • persona di famiglia, purchè non minore [ ... leggi tutto » ]

Notifica di un atto per compiuta giacenza - Irreperibilità relativa

Nel caso di temporanea assenza del destinatario o dei soggetti sopra indicati nel domicilio del debitore, l'atto viene depositato nella casa comunale con affissione di un avviso di deposito nell'albo del Comune di residenza e contestuale invio al debitore di una raccomandata a/r, con invito al ritiro dell'atto. In [ ... leggi tutto » ]

Notifica di un atto per compiuta giacenza - Irreperibilità assoluta

Se invece l'addetto alla notifica accerta che il destinatario non ha più abitazione, ufficio o azienda nel Comune di notifica ("irreperibilità assoluta"), l'atto viene depositato nella casa comunale con affissione di un avviso di deposito nell'albo del comune di residenza, come nel caso dell'irreperibilità relativa, ma non si procede [ ... leggi tutto » ]

Notifica della cartella esattoriale all'estero

Per i cittadini italiani residenti all'estero ed iscritti all'AIRE, le cartelle esattoriali devono essere trasmesse dagli agenti della riscossione agli uffici locali dell'agenzia delle entrate territorialmente competente sulla base del domicilio fiscale del debitore, ovvero del luogo dove il soggetto ha prodotto il proprio reddito. L'Agenzia delle Entrate avvia [ ... leggi tutto » ]

Perfezionamento della notifica di un atto per mittente e destinatario

La notifica si perfeziona per il mittente, ai fini dei calcoli relativi alla decadenza e alla prescrizione, nel momento in cui l'atto viene consegnato al messo notificatore o alle poste; per il destinatario, ai fini del calcolo del termine utile per contestare o pagare, nel momento della ricezione (in [ ... leggi tutto » ]

Vizi di notifica di un atto: quali conseguenze?

La notifica è nulla se non viene effettuata secondo le regole sopra indicate. Se l'atto irregolarmente notificato viene impugnato, tale impugnazione "sana" la nullità della notifica. Impugnando l'atto, infatti, il ricorrente dimostra di averne avuto conoscenza. Lo [ ... leggi tutto » ]

Quando è possibile far valere i vizi della notifica di un atto?

I vizi della notifica di un atto determinato possono essere contestati impugnando l'atto successivo. Ad esempio può accadere che: l'Ente creditore notifica in modo irregolare un avviso di accertamento; il contribuente non riceve tale avviso di accertamento e non paga; successivamente, in conseguenza del mancato pagamento, Equitalia notifica la [ ... leggi tutto » ]