Notifica di un atto per compiuta giacenza - Irreperibilità relativa

Nel caso di temporanea assenza del destinatario o dei soggetti sopra indicati nel domicilio del debitore, l'atto viene depositato nella casa comunale con affissione di un avviso di deposito nell'albo del Comune di residenza e contestuale invio al debitore di una raccomandata a/r, con invito al ritiro dell'atto.

In questo caso la notifica si considera avvenuta ("si perfeziona") il giorno successivo a quello dell'affissione all'albo comunale.

Sul punto è intervenuta la Corte Costituzionale con la sentenza numero 3/2010, secondo cui la notifica si perfeziona dopo 10 giorni dalla ricezione della raccomandata di avviso o comunque dall'invio della stessa, così come avviene per la notifica a mezzo posta.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica di un atto per compiuta giacenza - irreperibilità relativa.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.