Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio [Commento 1]

  • Gruppomoney 22 ottobre 2008 at 06:21

    Fare una Cessione del Quinto dello Stipendio significa richiedere un prestito personale con la caratteristica di venire addebitato direttamente sulla busta paga o sulla pensione. La rata quindi viene pagata direttamente dal Datore di Lavoro o dall'Ente Pensionistico con un bonifico fisso mensile.

    La Cessione del Quinto è un prestito non finalizzato: questo significa che, a differenza dei prestiti al consumo, la somma erogata non è destinata all'acquisto di un determinato bene (auto, moto, viaggi ecc.) e non viene richiesta nessuna informazione sulla destinazione del finanziamento.

    La garanzia del prestito risiede esclusivamente nella stabilità del posto di lavoro: la rata viene pagata finché c'è una busta paga (o una pensione) su cui addebitarla.

    E' evidente che per questo motivo non potranno essere finanziati i lavoratori autonomi e (almeno per il momento) i lavoratori con contratti a tempo determinato (a meno che il finanziamento termini entro la data di scadenza del contratto in corso).

    Per i dipendenti di Aziende Private, una ulteriore garanzia è costituita dal TFR accantonato che rimane quindi vincolato a favore della Banca.

    Questo semplice meccanismo di garanzia permette alcuni importantissimi vantaggi:

    1 - Non è necessario presentare garanzie aggiuntive (ipoteche, firme di parenti ecc) e la Banca erogante non ha la necessità di valutare la situazione finanziaria del richiedente. La cessione del quinto, caso unico in Italia, permette di finanziare anche chi ha subìto insoluti e protesti

    2 - La dilazione massima raggiunge i 10 anni! Questo è impensabile per un normale prestito personale e permette di ottenere somme rilevanti con rate modeste.

    3 - I tassi di interesse sono davvero convenienti, in particolare sulle dilazioni lunghe.

    4- Il prestito è assicurato: leggi tutte le informazioni riguardanti le assicurazioni prestiti personali.

    5- La cessione del quinto permette di ottenere un finanziamento che va da 3.000 Euro a circa 45.000 Euro.

    La Cessione Quinto Stipendio è anche un prestito facile, comodo e sicuro perché non dovrai preoccuparti di pagarne mensilmente la rata. Questo ti eviterà anche la possibilità di dimenticanze con il conseguente rischio di essere segnalato nelle Banche Dati quale insolvente.

    L'insieme delle caratteristiche sopra riportate permette un utilizzo della Cessione del Quinto dello Stipendio che si sta rivelando sempre più importante: il consolidamento dei debiti.

    Nella società attuale ormai ogni prodotto, anche di valore relativamente modesto, viene ormai venduto con la sua brava dilazione di pagamento.

    Credito al consumo, carte di credito, pagamenti dilazionati di ogni genere: viene ormai escogitato di tutto per invogliare il cliente all'acquisto.

    Può facilmente accadere di perdere il controllo delle proprie spese con il risultato di trovarsi un ammontare di rate mensili difficile da gestire.

    La Cessione del Quinto dello Stipendio, in questa situazione, si rivela spesso provvidenziale perché permette di ottenere una somma di denaro anche rilevante con una rata mensile contenuta che potrà essere destinata all'estinzione dei prestiti in corso.

    Al fine di rimborsare la rata di finanziamento puoi cedere mensilmente fino a una quota pari a 1/5 del tuo stipendio (ma in caso di particolari necessità è possibile cedere una rata superiore: clicca qui per controllare).

    Esempio Cessione:

    se disponi di un reddito mensile netto di 1.000 €, la tua rata mensile potrà arrivare a 200€.

    Se hai subito Protesti o se sei stato Pignorato la Cessione del Quinto è lo strumento giusto per te.

    • alfio 28 febbraio 2010 at 12:42

      io desidero sapere se posso rifiutare o annullare un contratto di erogazione del 5della pensione non avendo percepito ancora la somma assegnatemi grazie.la risposta ha carattere d'urgenza

Torna all'articolo